Quella era la mia cuccia

(da: Dog Kane - "Hypnagogia")

Quella era la mia cuccia.
Aveva l'aria rassicurante della tana e mentre raggiungevo la poltrona (...) considerai che, in realtà, quel luogo era quanto di più vicino ad una casa io avessi a disposizione.
Mi sedetti, con le spalle alla finestra e il fondo dell'ufficio che si perdeva nel buio di fronte a me. Appoggiai i piedi sul tavolo e ne contemplai il disordine per qualche decina di minuti, poi chiusi gli occhi.
Solo per un attimo... o almeno così mi sembrò.

(continua)

("Hypnagogia" [Una visita inaspettata] è una delle quattro storie pubblicata su Dog Kane N.1 | 'L'arco della notte')











Post N.27
Precedente   Successivo
Muoversi avanti e indietro con le frecce

Oltre alle produzioni tipografiche consulta anche l'elenco degli e-Book con protagonista Dog Kane



Gaggia Francesco - Via del Platano, 25 - Perugia (IT) | P.IVA 03317210544 | Vers. 1.1 - 2017 © Tutti i diritti riservati.